Un sogno nato nel 1971 che si ripresenta nel 2021! A 50 anni dalla sua prima uscita, Lamborghini, si presenta con un look moderno ma che mantiene lo stile della prima versione. Curioso il suo nome che Il nome Countach che deriva da una espressione di sorpresa e meraviglia in dialetto piemontese e pronunciato “Coon-tach”.

Rivoluzione delle supersportive moderne dell’epoca e ispirato tutto ciò che è venuto dopo. Questa nuova versione è prodotta solamente in 112 unità, per pochi eletti e fortunati della vita, destinata ad aprire la strada verso una nuova era del mondo automotive.

Queste è la citazione migliore di Lamborghini che vi riproponiamo: “Reinterpreta la distintiva silhouette del modello classico con un taglio ancora più netto ed essenziale, rendendosi immediatamente riconoscibile. Le linee pure, la posizione longitudinale posteriore del V12, le iconiche porte a forbice, le prese d’aria integrate e le distintive “branchie” a doghe, oltre alla vasta gamma di colori che vanno dagli heritage come Giallo Countach e Impact White, ai contemporary come Viola Pasifae e Blu Uranus, fanno di questo esemplare la summa del DNA visionario di Lamborghini“.

Motore V12 da 6,5 litri e 780 CV abbinato a un motore elettrico da 48 volt, montato direttamente sul cambio che fornisce ulteriori 34 CV, esempio univoco di architettura ibrida Lamborghini capace di creare un collegamento diretto tra motore elettrico e ruote con la preservanaza e comportamento puro del V12, con i suoi 814 CV combinati permette di raggiungere la super velocità massima di 355 km/h.Il telaio monoscocca e tutti i pannelli della carrozzeria sono in fibra di carbonio, soluzione ottimale di leggerezza oltre a un’eccezionale rigidità torsionale!. Un peso a secco di 1.595 kg per un rapporto peso a secco/potenza di 1,95 kg/CV. Prese d’aria mobili prodotte da tecnologie di stampa 3D all’avanguardia e un tetto in vetro fotocromatico – che cambia da opaco a trasparente con un semplice clic.

La nuova Countach LPI 800-4 integra un sistema di trazione integrale ottimizzato per lavorare in modo specifico con tutti i nuovi sistemi attivi, in particolare il Rear-wheel Steering, capace di assicurare performance elevate anche nelle situazioni che comportano scarsa aderenza. Gli ammortizzatori anteriori e posteriori sono in grado di adattarsi alle condizioni della strada e alla modalità di guida, selezionata direttamente dal touchscreen centrale HDMI da 8,4″ che gestisce i controlli dell’auto, inclusi Connectivity e Apple CarPlay.